Biografia

Nel Novembre del 2016 Moby Dick realizza un omaggio al presidente della “Oceanomare Delphis Onlus” (ODO) e, in occasione dell’evento MArteLive, in collaborazione con Giampiero Abate e gli allievi della scuola Arts in Rome, si esibisce in una performance live.
Marco termina il suo 2016 in bellezza esponendo nella mostra “Margutta Stazione Urban” curata da Francesca Barbi Marinetti. L’anno successivo entra a far parte della grande famiglia Sea Sheperd e realizza un tributo a Tim Burton dal titolo “The Nightmare in Wonderland” per il progetto di Ixie Darcon che sarà poi esposto nelle importanti città di Chicago, Vancouver e Escondido.
La docu – fiction “Sono Innocente”, in onda su Rai3, lo vede protagonista come scenografo attraverso la realizzazione di alcuni murales e quella puntata ottiene quasi un milione di telespettatori con uno share del 3,9%.
Nella primavera del 2017 si dedica quasi esclusivamente alla realizzazione di murales per la riqualificazione dei quartieri romani partecipando al progetto “Ladri di biciclette” nei giardini della Stazione Ionio inaugurato il 26 Maggio dalla sindaca Raggi e creando l’opera “Avorio 24 kt” per la stazione Nomentana di Roma.
A maggio partecipa al “MArteLabel Vinyl Party” all’Angelo Mai trasformando alcuni antichi vinili in vere e proprie opere d’arte, è ospite a Napoli all’International Tattoo Fest dove realizza un’opera live; crea, in collaborazione con il liceo scientifico Kennedy, il murales “23 Maggio” e un murales per il progetto “OSA – Operazione Street Art” a Cirella (Calabria).
All’inizio dell’estate comincia a battersi per denunciare il continuo prelievo di acqua dal lago di Bracciano, ormai quasi prosciugato, insieme alla street artist Giusy Guerriero con la quale realizza diversi murales nei dintorni del lago. A fine luglio la regione Lazio mette fine a tutto questo e avvia un’azione di salvaguardia per gli aspetti ambientali - naturalistici del bacino.
Successivamente Moby Dick è protagonista del progetto “Unconventional Art” a Prata Sannita (Caserta); partecipa all’asta di beneficienza “Margutta Stazione Urban” durante il “Margutta vegetarian food & art” e realizza un’opera per il “Nemo Festival”.
Nell’autunno del 2017 è ospite al “Global March for Elephants and Rhinos, realizza un’opera a Roviano, “Tema Fumetti”, espone il suo dipinto su tela “LIU” al Macro – Museo d’Arte Contemporanea Roma durante il festival internazionale “Interiora Horror Fest” e crea “Resoect the Ocean” in collaborazione con il WWF, con la quale vuole sensibilizzare sul problema delle sorti delle creature dei mari ed in particolare su balene e delfini.
Partecipa poi al progetto “Street Art per Amatrice” con l’associazione Up2Artist di cui fa parte realizzando l’opera “Camilla”. L’inaugurazione dei murale che cinque artisti di fama internazionale hanno dedicato al luogo simbolo del terribile terremoto avvenuto nel 2016 si è svolta il 12 novembre alla presenza del Sindaco Sergio Pirozzi e della L’iniziativa porta colore e speranza a una popolazione che si trova ad affrontare un nuovo lungo inverno in un territorio ancora profondamente ferito. Qualcuno potrebbe pensare che sono altre le priorità da affrontare ma è proprio il Sindaco a precisare che solo la sensibilità tipica degli artisti può toccare le corde più profonde dell’anima di ogni cittadino, ognuno con la sua storia e la sua interpretazione.
Il suo 2017 si conclude con l’esposizione nella mostra “ERMETIKA Arcani Maggiori”, con la partecipazione al progetto “Star Wars forever” a Formello curato da Pier Luigi Manieri, con la sua performance live per l’evento ufficiale di Seashepard ad Assisi e con l’esposizione alla mostra “Krampus – demoni di carta”.
Nel Gennaio del 2018 Marco realizza un’opera a sostegno dei volontari di Sea Shepherd arrestati alle isole Faroe durante l’Operazione Sleppid Grindini nel 2015 e lancia un messaggio molto chiaro attraverso un murales nel carcere di Rebibbia: la pena non può essere eterna e la cultura può essere una via di uscita per una vita nuova e rigenerata.
Nel mese di Febbraio Marco si sposta al Teatro dell’Opera di Firenze dove realizza “Lo Specchio Magico”.
Successivamente si dedica a due nuove opere con tecnica olio su tela dai titoli “Madonna e colibrì” e “Ophelia”.
In primavera è ospite del progetto “Arte e Natura per la tutela dell’ambiente”, realizza il murales “Sebastian” per Animal Aid Italia al Santuario capra libera e partecipa con un’opera su tela al progetto “Villaggio per la Terra” al Pincio.
A Giugno del 2018 torna sul grande schermo come protagonista di una puntata del programma Linea Blu – il mare on line in onda su Rai 1 dove dipinge un grande capodoglio in ricordo del cetaceo spintosi sulla costa riminese nel 1943.
Partecipa poi all’”Italia Surf Expo” di Seasheperd realizzando un’opera live al castello di Santa Severa; espone alla temporary exhibition “Art Night” sull’arte urbana e le sue declinazioni e inizia una collaborazione con Marta Petrucci per un progetto fotografico sulle sirene.
Ad Agosto realizza un murales a Stornara (Foggia) con l’aiuto dell’assistente Aurora e si impegna per denunciare la gravità della scomparsa delle api attraverso un nuovo murales dal titolo “Save the Bees”.
Marco decide poi di collaborare con la scuola subacquea Top Diving di Perugia realizzando un murales per il progetto “Avanti Tutta Days”. Ad Ottobre del 2018 espone presso l’istituto Superiore Antincendi del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco per il progetto “Vigili in Arte”, partecipa all’iniziativa “Periferia delle Meraviglia” per la “Giornata del Camminare 2018” con il suo murales “Tess” e realizza l’opera “Incendio di Borgo” con tecnica spray.
Il 2018 di Moby Dick termina con la partecipazione alla mostra “Il fantastico mondo di Ozz” a cura di Valentina Virgili, con la performance live all’Istituto Superiore Antincendi per il progetto “Musei in Musica”, con l’esposizione di una delle sirene protagoniste del progetto intrapreso con la fotografa Marta Petrucci al Margutta e con l’opera che Marco realizza al Rifugio Hope per il “World Vegan Day”.
Nel 2019 realizza un murales all’interno dell’eudi Show per Seashepherd a sostegno della lotta per la difesa degli oceani e un murales, dal titolo “Nettuno”, in onore del 75° anniversario dello sbarco degli alleati.



Partecipa di nuovo al progetto “Villaggio per la Terra” al Pincio con Sea Shepherd , alla manifestazione nazionale per i diritti degli animali “Soggetti non Oggetti” e al “FridaysForFuture”.
All’inizio dell’estate 2019 si dedica ai giovani: intraprende una collaborazione con gli studenti di un liceo classico e di un liceo artistico di Morino (Abruzzo) realizzando un grandissimo murales e, con il patrocinio del comune di Fiumicino, decora una facciata di una scuola primaria di Palidoro.
A luglio partecipa al progetto “MArteLive” di Animal Aid Italia dal titolo “Animal Liberation Front”, al museo Mitreo Corviale, dove realizza un grande murales. Il mese dopo è ospite del rifugio “Maialino Verde” a Marino a cui dona una sua opera.
Nel settembre 2019 Marco si dedica al primo feswtival “plastic free” della Capitale al Porto Turistico di Roma dal titolo “PlasticaD’Am-mare” e viene nominato presidente di giuria della manifestazione “Contesteco” a palazzo Brancaccio sul tema della plastica e dell’arte sostenibile.
Disegna il nuovo locale Tacotà della scenografa Erminia Palmieri e a fine mese espone alla mostra “Stars” a Palazzo Velli Expo.
Ad ottobre partecipa alla conferenza “I cambiamenti climatici” alla Casa del Mare a Ostia con la realizzazione di un’opera live durante l’evento e qualche giorno dopo è ospite del “World Vegan Day” al Rifugio Hope in collaborazione con Sea Shepherd.



Collaborazioni

Collabora, in qualità di scenografo o artista, con tanti locali come Piper, Alien, Alpheus, Qube, Red Zone Baia Imperiale, Brancaleone, Campo Boario, Jungle, Frontiera, ExMattatoio, 06, Forum, Shangò, Locanda Atlantide, Magazzini Generali, Alibi, Vogue, Room 26 e altri. Partecipa come scenografo e artista ad eventi di rilevanza nazionale come Space Invaders, Main frame, Tower power, Electric cultor, Raggi Sonori, Tech 2002, ecc.

Murales

Alcuni Murales realizzati: - Teatro dell' Opera di Firenze. ''Lo Specchio Magico''
- Stazione di Roma Nomentana
- MAKE YOUR Festival Eutropia - L'Altra città festival Moby Dick/Solo/Mans
- Labaro - Steve Irwin - '' 77 ''
- Trullo - Con i poeti del Trullo
- Santa Maria della Pietà - Evento Caleidoscopio
- Liceo Socrate
- Cipro - Oftalmico
- MAAM - Museo dell'Altro e dell'Altrove
- Spazio Seedo Nautica Marconi
- Facciata del Monk a Portonaccio
- Eutropia con Solo e Diamond